Skip Navigation LinksHome > Certificazioni > BM&C e SA800 > La certificazione dei rapporti di lavoro

La certificazione dei rapporti di lavoro









Perché la SA 8000 costituisce un caso a parte nell'ambito delle certificazioni


Lo norma SA 8000 è l'unica oggi esistente che fissa uno standard di buone prassi avendo come riferimento il rapporto che si costituisce tra l'impresa e il lavoro. Altre norme, ben più diffuse e conosciute, si occupano di aspetti rilevanti dei rapporti dell'impresa con l'ambiente esterno imponendo comportamenti virtuosi che si manifestano positivamente a tutti gli stackholder.
Lo standard ISO 9001, ad esempio, disciplina la qualità dei processi di produzione dei beni e dei servizi offerti; essa assicura quindi il fruitore del rispetto di rigorosi processi che devono avere al centro la soddisfazione del committente stesso. Per altri versi l'ISO 14001 riguarda i sistemi di gestione ambientale e certifica l'attitudine di una organizzazione a tenere sotto controllo gli impatti ambientali delle proprie attività.

Perché i temi oggetto dello standard SA 8000 sono al centro dell'organizzazione

 

La norma SA 8000, però, a nostro avviso, entra più di tutte le altre nel profondo dei processi organizzativi di un'azienda e si misura con la gestione del più prezioso, delicato e sensibile fra i fattori produttivi: il capitale umano. Oggetto dello standard è infatti il complesso di regole e prassi formali e sostanziali che modellano quella che tecnicamente rappresenta la gestione delle risorse umane, cioè l'insieme delle relazioni che all'interno di una struttura necessariamente gerarchica assicurano il concorso di tutte le individualità alla crescita aziendale.
La norma non assicura l'esistenza di un'isola felice, ma essa richiede necessariamente che l'azienda si confronti con le criticità esistenti e impone alla stessa di proceduralizzare comportamenti formali rispettosi dell'esperienza professionale ed umana che ogni partecipante alla comunità aziendale vive"
In più essa richiede l'assunzione un atteggiamento pro attivo nei confronti della catena dei fornitori utilizzata dall'azienda certificata in modo da amplificare la portata dell'adesione ai principi della norma, già conseguita con la ricerca della conformità delle attività interne.

Perché la norma affronta i temi più sfidanti

 

Sicuramente il tema della gestione delle risorse umane è quello che ogni azienda mantiene più gelosamente all'interno delle proprie competenze. La discrezionalità esercitata in questo ambito esprime al massimo livello l'esercizio delle funzioni proprie di ogni organizzazione gerarchica.
La norma SA 8000 non impone, ne potrebbe farlo, una revisione di queste regole. Essa però richiede di fondare il modello organizzativo interno su un rigoroso rispetto delle norme e delle migliori prassi. Le stesse norme gerarchiche devono trovare una loro ragione al di fuori di ogni logica discriminatoria ed evitare quanto più possibile di alimentare una contrapposizione aperta tra esigenze della produzione e esigenze delle persone.
Per questo la norma SA 8000 conduce l'azienda a muoversi in un territorio molto sfidante.

Quante sono le imprese certificate

 

Queste considerazioni possono trovare una loro conferma confrontando il rapporto tra il numero delle imprese certificate in generale rispetto a quelle che hanno ottenuto la confermità alla norma SA 8000.
Secondo una ricerca condotta dall'International Organization for Standardization - ISO al dicembre 2014 i certificati rilasciati a livello mondiale con riferimento alle norme ISO sono 1.609.294.
Di converso le organizzazioni certificate, a marzo 2015 secondo la SA 8000 sono 3.490.